Cerca
  • saravincettiart

Io non so disegnare

Aggiornamento: 9 ott 2021

Il punto non è saper disegnare bene o imparare a disegnare bene, ma imparare a conoscere e sperimentare in prima persona gli strumenti che proponiamo ai bambini per offrire la possibilità di continuare ad usare un linguaggio che nutre la creatività.

Se all'aperto, ancora meglio poichè ormai i benefici dell'outdoor education, da un punto di vista fisico, mentale ed emotivo, li conoscono anche i "non addetti al lavori".

La domanda che vi dovete porre è articolata: quando è stata l'ultima volta che ho chiesto di rappresentare un elemento naturale?

Quando è stata l'ultima volta che l'ho fatto anche io, con loro? Perchè non l'ho fatto? Perchè trovo frustrante disegnare? Quale messaggio sto trasmettendo ai bambini con il mio linguaggio non verbale?












L'ispirazione

Non la addomestichi. Non la calendarizzi. Ad un certo punto si spegne e ti lascia senza parole, senza immagini e senza fiato, come una lunga apnea priva di suoni e respiro.

Di solito accade quando hai dato troppo spazio ai tempi serrati, alla velocità, allo squilibrio: ha la parvenza del vuoto e l'unica soluzione è lasciarsi annegare.

Può durare una settimana, può durare un mese, quando morì mia madre durò dieci anni, poi una mattina ti svegli con la testa che esplode e una luce nel cervello.

Vedi, senti, ascolti, crei.

Rinasci.


















0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti