Cerca
  • saravincettiart

Disegnare fuori

Disegnare su un taccuino fai da te assemblato spesso con i fogli da fotocopiatrice, all'aperto, con la giacca che limita i movimenti e il cappello che scende sugli occhi, magari seduti su una superficie fredda e dura, non è certo come disegnare al caldo, comodi, su un piano orizzontale, con tutte le matite colorate sparse sul tavolo e il foglio che non teme l'umidità.

Il setting è difforme e con esso il processo di osservazione di un elemento nel suo habitat alla luce naturale, pronto a lasciarsi trasportare da un soffio di vento, lucidare da una goccia di pioggia o attraversare da una formica operosa.

È altro.

Altri sono gli strumenti da proporre.

Altre le variabili che fanno capolino.


E va bene così. Il Dentro e il Fuori non sono in competizione ma in connessione.


#didatticadiunfiloderba #taccuinodiunfiloderba


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti